Il media di riferimento per le donne moderne: il sito dedicato alle mamme di oggi e domani, dove trovare consigli, ispirazioni e supporto.

Bambini troppo impegnati

Questo articolo è stato letto +36K  volte

OKmamma

Oberati da troppe attività, i bambini possono talvolta avere difficoltà ad addormentarsi e quindi a concentrarsi e a prestare attenzione a scuola.

Quando le attività extrascolastiche possono provocare stress e senso di malessere

La vita dei bambini è in gran parte occupata dalla scuola, ma non solo! Ci sono altri momenti che rivestono una grande importanza per lo sviluppo, la crescita e l’apprendimento. Questi includono tempo per la famiglia, tempo sociale, tempo libero e attività extrascolastiche.

Proprio quest’ultime, le attività extrascolastiche, possono dare enormi benefici. Infatti, quando sono ben equilibrate, contribuiscono allo sviluppo armonico delle diverse fasi del sonno e allo sviluppo fisico e psicologico dei bambini, migliorando il loro comportamento, la capacità di ascolto, l’attenzione e quindi l’apprendimento.

Essere integrati significa trovare il proprio posto e la propria utilità nella vita sociale, venendo riconosciuti e valorizzati attraverso attitudini, gusti e abilità che richiedono apprendimento e sforzo personale in vari campi

Gli allenamenti di calcio il martedì e il giovedì, le partite la domenica, le lezioni di chitarra il mercoledì pomeriggio e gli scout il sabato pomeriggio. Si tratta di un programma molto intenso a cui si aggiungono il lavoro da svolgere a scuola e gli obblighi della vita quotidiana.

Che si tratti di sfogarsi, aprirsi, concentrarsi, svilupparsi, divertirsi, calmarsi, sviluppare un talento e così via, le attività extrascolastiche sono numeros. Ma è sempre positivo? Ci sono limiti a queste attività? I bambini hanno ancora tempo libero, senza troppi vincoli? 

Non ci sono regole ferree. Si tratta piuttosto di concentrarsi sugli interessi del bambino, tenendo conto della sua età e della sua personalità, e di garantire che le attività extrascolastiche non interferiscano con le altre sfere della sua vita e della sua famiglia.

Troppe attività extrascolastiche possono mettere a dura prova le risorse dei genitori e le relazioni familiari, e quindi lo sviluppo e il benessere del bambino. È quindi importante trovare un giusto equilibrio.

Oberati da troppe attività, i bambini possono talvolta avere difficoltà ad addormentarsi e quindi a concentrarsi e a prestare attenzione a scuola.

A volte lasciare che il bambino si annoi è essenziale! La noia permette ai bambini di usare la loro creatività e immaginazione. Quando i bambini hanno del tempo libero, imparano a occuparlo da soli, a individuare i loro desideri e ad ascoltare i loro bisogni. In questo modo, sviluppano la loro autonomia e fanno appello alle loro risorse personali. È un momento per sognare ad occhi aperti, per il riposo, per staccare la spina dalle incessanti richieste del mondo esterno. Si tratta di momenti privilegiati di auto-riflessione che contribuiscono alla formazione della propria identità. 

Non perderti le novità

Contenuti di questa pagina

Inserisci nuovi elementi al tuo articolo n°968

PROMO € 15

  • Inserisci un link esterno con proprietà Nofollow,
  • Incorpora un video Youtube
  • Carica altre 2 immagini