Il media di riferimento per le donne moderne: il sito dedicato alle mamme di oggi e domani, dove trovare consigli, ispirazioni e supporto.

Erasmus: Un’esperienza di vita che vale la pena provare

Questo articolo è stato letto +39K  volte

OKmamma

Un modo per acquisire anche competenze interculturali e comportamentali gradite al futuro datore di lavoro

Anche il futuro datore di lavoro apprezzerà la scelta che hai fatto.

Il programma Erasmus da qualche anno ha ampliato le possibilità di viaggio in Europa. Per i giovani studenti infatti, già dalle scuole superiori è possibile partecipare, soggiornando in una scuola europea per un quadrimestre o un anno con l’opportunità di fare tirocini, volontariato, corsi di formazione e sport.

Anche gli insegnanti possono partecipare a corsi di formazione o insegnare in una scuola estera.

Indubbiamente il progetto Erasmous è più “famoso” per chi le scuole superiori le ha già terminate e ha intrapreso un percorso universitario. Un periodo all’estero permette allo studente non solo di migliorare l’inglese ed eventualmente la lingua della nazione scelta, ma di acquisire competenze interculturali, comportamentali, gradite al futuro datore di lavoro.   

Le università pubblicano periodicamente annunci per la partecipazione al progetto Erasmus sui loro siti web ufficiali e tendenzialmente non esiste un periodo specifico per candidarsi.

Per quanto concerne invece l’argomento se partecipare all’Erasmus durante la triennale o la specialistica, la risposta è: dipende. Una cosa è certa, oltre la metà degli studenti predilige l’esperienza all’estero nella prima fase del ciclo di studi, quando si è più giovani e probabilmente spensierati.

Cosa fare quindi? da dove si parte per intraprendere un'esperiezana di studi all'estero?

L'Erasmus consente allo studente di conoscere persone provenienti da paesi lontani, per nuove ed entusiasmanti amicizie

Piano di studio: Visita il sito dell’università straniera e concorda il Learning Agreement con il docente responsabile.

Lingua e Paese: Preparati alla lingua del paese ospitante, anche se già conosciuta.

Borsa di studio: Ti verrà garantita una borsa di mobilità mensile con ulteriori contributi possibili.

Copertura sanitaria: Verifica le coperture sanitarie presso l’azienda sanitaria di appartenenza.

Alloggio: È preferibile prendere contatti con associazioni specializzate per la sistemazione alloggio.

Esami: Sostieni tutti gli esami per evitare il ritiro della borsa.

Convalida esami: Una volta rientrato in Italia, l’ateneo di origine convalidarà gli esami e li convertirà in voti italiani.

Prolungamento: Richiedi un eventuale prolungamento o riduzione con un mese di anticipo e se lo ritieni opportuno modifica il piano di studi.

Non perderti le novità

Contenuti di questa pagina

Inserisci nuovi elementi al tuo articolo n°1579

PROMO € 15

Pubblica nella categoria di pregio, inserisci un link esterno con proprietà dofollow, incorpora un video Youtube e carica altre 2 immagini