Perché lo stress ingrassa?

Questo articolo è stato letto 4411 volte

Lo stress causa l' aumento del cortisolo. Un ormone che aumenta il livello di infiammazione nel corpo, causa ritenzione idrica, e tende a far depositare i grassi specialmente sulla zona addominale, con sensazione di gonfiore e aumento di peso. Da qui l' importanza del sonno, per uno stile di vita sano.

Lo stress ingrassa. E’, ormai, dimostrato scientificamente da molti studi al riguardo.

Se non dormi la notte, o sei stressato per altri motivi (ad es. lavoro, famiglia), si innalza il tuo livello di cortisolo. Il cortisolo è l’ ormone dello stress. Un ormone che aumenta il livello di infiammazione nel corpo, causa ritenzione idrica, rallenta il metabolismo, e tende a far depositare i grassi specialmente sulla zona addominale, con sensazione di gonfiore e aumento di peso.

Il sonno, per uno stile di vita sano

Si parla spesso di attività fisica, idratazione e nutrizione, ma anche il sonno è indispensabile per avere uno stile di vita sano. Cosa fare, dunque, se si soffre di insonnia? Il nostro organismo è regolato da cicli di 24 ore: il cosiddetto ritmo circadiano, legato alla luce solare. Non siamo programmati per stare sempre accesi o sempre in movimento. Siamo programmati per dormire 8 ore su 24, almeno 1/3 della nostra vita, trent’anni su novanta di vita. La mancanza di sonno, causa l’ aumento di cortisolo, l’ ormone dello stress. Molti studi hanno trovato un’ associazione significativa tra breve durata del sonno e aumento di peso, con circonferenza della vita e percentuale di grasso corporeo, più alte. Il sonno non è una perdita di tempo, è associato al mantenimento di una buona salute.

Cosa fare per dormire meglio?

Cerca di andare a dormire, e di alzarti sempre alla stessa ora. Vai a letto quando hai sonno, non rimandare Bevi una tisana o un infuso a base di erbe, tipo melissa, camomilla, valeriana, passiflora, tiglio, biancospino, che conciliano il sonno. Non cenare tardi la sera. Dopo le ore 15 non assumere caffè. Non stare al cellulare/pc prima di andare a dormire, gli schermi luminosi possono disturbare il tuo riposo. Addormentarsi al buio è fondamentale per favorire la secrezione di melatonina. È possibile che la carenza di magnesio sia all’origine di disturbi del sonno. Gli alimenti più ricchi di magnesio sono: cioccolato fondente (min. 70% di cacao), frutta secca (noci, mandorle, arachidi, nocciole), legumi (lenticchie, ceci, fagioli bianchi), cereali integrali (avena, segale, riso integrale), le patate.

Quale è la cena ideale, per dormire meglio?

Produciamo la sera, serotonina e melatonina, che promuovono la calma, il rilassamento e regolano il sonno. L’alimentazione dovrà favorire il rilascio di questi ormoni al momento giusto della giornata La serotonina è sintetizzata a partire dal triptofano, un amminoacido che si trova nella pasta, nel riso e nelle proteine di origine vegetale come i legumi e la soia. Per favorire il rilassamento e conciliare il sonno, sarebbe buona abitudine (al contrario di come si pensi, )scegliere la sera, per una cena ideale, un piatto composto da pasta o riso integrale, con condimento di verdure o legumi. Le proteine animali favoriscono, invece, la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore che stimola la veglia e la motivazione. Le proteine sono ideali di giorno per mantenersi in forma, inoltre hanno tempi di digestione lunghi. Quindi bisognerebbe prediligere carne, pesce e uova durante il giorno. Le uova sono perfette anche a colazione.

Redatto dalla dott.ssa Angela Zoccali

Non perderti le novità

Contenuti di questa pagina

Inserisci nuovi elementi al tuo articolo n°4591

PROMO € 15

Pubblica nella categoria di pregio, inserisci un link esterno con proprietà dofollow, incorpora un video Youtube e carica altre 2 immagini